venerdì 24 gennaio 2014

Twenty Questions, 20 aiuti per scoprire la verità


Twenty Question è un gioco da tavolo non molto diffuso ma particolarmente divertente che coinvolge da 2 a 6 giocatori; per giocare serve intuito e capacità di ragionare in tempi brevi ma, per dare il meglio di sé, richiede che partecipino più di 2 persone, l’ideale è che siano in 4 o più.

Prima di iniziare si sceglie un mazziere, quindi, si dispone il “tabellone” dove i partecipanti porranno il  loro segnalino sul punto di partenza;  il mazziere estrae una carta tra le 396 a disposizione. Al di sopra vi è scritto il nome di una cosa, un luogo, una data o un personaggio e 20 indizi numerati che dovrà dare agli altri giocatori per aiutarli a indovinare il soggetto della carta.




A questo punto entrano in gioco proprio gli altri giocatori che, per arrivare alla soluzione dovranno chiedere un indizio (ne possono chiedere 5 a testa) semplicemente scegliendo un numero compreso tra 1 e 20; prima di avere la risposta dovranno mettere uno dei gettoni ricevuti sul numero corrispondente all’indizio prescelto, un “pagamento” per avere l’indizio e, ogni volta che ne chiederanno uno, dovranno pagare.

La frase pronunciata dal mazziere in risposta alla richiesta di aiuto potrà essere chiara o meno, ma sarà comunque un punto di partenza per arrivare alla soluzione e, sommando poco alla volta tutti gli indizi, ragionando per metterli in fila, unendoli, si potrà scoprire cosa nasconde la carta scelta dal mazziere.

Quando finalmente il soggetto viene scoperto, il mazziere e gli altri giocatori avanzano sul tabellone; partendo dal presupposto che il numero totale degli indizi è pari a 20, il primo avanza su un numero di caselle pari al numero di indizi che gli sono stati richiesti mentre, i giocatori avanzano per un numero pari a quello degli indizi avanzati.

La mano successiva il mazziere però deve essere cambiato e a vincere è chi per primo arriva al traguardo.

Un gioco divertente per intrattenersi con amici e parenti, non molto diffuso è spesso cercato in maniera spasmodica da appassionati e collezionisti di giochi da tavolo; con il tempo tuttavia rischia di annoiare. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...