lunedì 24 settembre 2012

SALTINMENTE: istruzioni gioco

Gioco da tavolo

Saltinmente” è un gioco di società che, in qualche modo, potrebbe essere considerato l’evoluzione di uno dei classici giocati dai ragazzi nelle aule scolastiche nei tempi morti; la finalità è semplice, individuare un numero maggiore di vocaboli totalizzando il punteggio più elevato.

E’ possibile partecipare dai 12 anni in su e possono prendervi parte dai 2 ai 4 giocatori, nel caso in cui il numero diventasse elevato, l’ideale è che i partecipanti si dividano in squadre; il gioco in scatola contiene 4 cartellette, 4 block-notes per segnare le risposte, 4 matite, un timer (o una clessidra), 1 dado a 20 facce e una base in cartone.

Le manches attraverso cui si svolge il gioco sono 3; una volta decisa la lista (ogni lista riporta le categorie di oggetti/città/... di cui trovare il nome) da utilizzare, un giocatore lancia il dado su cui sono riportate le lettere dell’alfabeto.

Per la prima manches, ogni giocatore dovrà scrivere una parola che inizi per la lettera estratta e appartenga alle categorie della lista, questo prima che il timer o la clessidra arrivino alla fine. Al termine si procede al conteggio dei punti e ogni risposta valida ottiene un punto poi, il giocatore a sinistra del primo che ha tirato, rilancerà il dado e farà di nuovo partire il conteggio alla rovescia del tempo.

Per giocare la seconda manche si terrà presente la lista di categorie precedenti ma si dovrà rilanciare il dado in modo che cambi la lettera iniziale; nel caso in cui uscisse la stessa lettera si dovrà tirare di nuovo. Al termine si segnano i punti come in precedenza.

La terza manche prevede che non si utilizzi la lista di categorie delle prime due ma la categoria indicata in fondo alla lista (per esempio “COLORE”); in questo caso si dovranno indicare il maggior numero di parole possibili, dopo di che si procederà di nuovo al calcolo del punteggio.

Per essere valida una parola deve essere presente nel vocabolario (quindi non inventata), non può essere un articolo determinativo o indeterminativo, non deve essere stata scritta da nessun altro giocatore, non deve essere già stata scritta in un’altra manche della stessa partita, se è un nome proprio può essere sia il nome che il cognome (in caso di sorteggio della R sarà valido “Rosita Celentano” ma anche “Isabella Rossellini”).

Nel caso in cui, per esempio, venisse estratta la lettera B e si indicasse come nome proprio “Brigitte Bardot”, si attribuiranno 3 punti.

Nel caso di film, libri o canzoni, si fa riferimento all’iniziale del primo sostantivo perciò, nel caso in cui venisse estratta la lettera L, sarà considerato valido “A Letto con il nemico”.
Non saper perdere..

Le risposte creative sono ritenute valide solo se incontrano il favore di tutti i giocatori: tramezzino è considerato valido al posto di panino però, se anche un solo giocatore lo contesta, si dovrà procedere alla votazione.

Per esprimere il proprio voto si mostrerà il pollice alto o verso; in caso di parità il voto del giocatore contestato non è considerato valido.

Insomma è solo un gioco, non prendetevela e non fate a botte, se i pollici non girano per il verso giusto !


2 commenti:

  1. Mamma mia quante volte ci ho giocato... e ho pure imbrogliato ahahahah :-)

    RispondiElimina
  2. È un gran ben gioco

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...